Torna indietro (back)
home
Prima della seconda guerra mondiale, Gruen aveva stabilito rapporti commerciali e promozionali con parecchie linee aeree, compresa TWA e Pan American. La partecipazione americana alla guerra mise Gruen in una posizione difficile. Poiché dipendeva dai movimenti svizzeri importati, non poteva garantire il rifornimento di un prodotto strategico come gli orologi per le forze armate, così non ebbe alcun contratto di fornitura per gli orologi militari
(produsse tuttavia importanti attrezzature elettromedicali e strumenti elettromeccanici di controllo per aerei e navi).
Ma poiché non doveva dedicare la produzione degli orologi al mercato militare, Gruen poteva ancora produrre alcuni modelli per il mercato civile.

Per cercare di mantenere l'immagine di contribuire comunque allo sforzo bellico, anche con orologi speciali, Gruen utilizzò il rapporto con Pan American per introdurre un modello dedicato all'uso dei piloti civili dei Clipper PanAm, aerei a grande capacità di trasporto e di percorrenza, che mantenevano i collegamenti fra le retrovie e gli avamposti di tutto il fronte del Pacifico.
I piloti dei Clipper erano famosi per il loro aiuto ai militari americani nel trasporto di rifornimenti, di messaggi.
Così Gruen, all'inizio del 1943, con una operazione di marketing di alto livello, cominciò a pubblicizzare il fatto che stava fornendo un nuovo orologio da navigazione ai piloti ed alle squadre dei Clipper, avvisando il pubblico che quando le richieste militari sarebbero diminuite, l'orologio sarebbe stato messo a disposizione del pubblico civile.
E' molto probabile che i primi modelli, distribuiti ai piloti Pan Am, fossero quelli, con casse gold-filled o cromate, che riportavano sul fondello la scritta "Pan American" ed un numero di matricola in stile militare.
Nell'agosto del 1945, con vasti mezzi viene fatta una campagna sui media americani e i Pan American civili vengono lanciati sul mercato.

Nella pubblicità Gruen del tempo sono illustarti almeno otto differenti disegni, ma in realtà ne sono stati fatti molti di più.
Casse in oro pieno 14 carati o gold-filled, nei colori giallo e rosa, affiancati da casse nella lega inox Guildite, i più particolari hanno casse inox con anse, lunetta e corona in oro rosa o giallo.

I quadranti, mantenendo in genere all'esterno i numeri da 1 a 12 più grandi ed all'interno dal 13 al 24 più piccoli (anche in numeri romani o misti, stampati o applicati) ebbero i colori nero, grigio, oro, rosso.
Le lancette delle ore erano a foglia, o di un tipo particolare con un piccolo quadrato alla fine.
In genere la lancetta dei secondi era rossa (ma anche nera o oro) al centro, ma esistono anche versioni con piccoli secondi al sei.
Caratteristiche:
Spirale tipo Breguet, 17 jewels, frequenza 18.000 a/h, spessore 4,2 mm, Ø 25.5 mm, riserva di carica 40 ore

- 420SS : secondi al centro, rotondo 11½ linee

Il calibro 420 SS faceva parte della famiglia dei 405 Veri-thin